Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Premi alla traduzione

 

Premi alla traduzione

Bando MAECI

Per la richiesta di Contributi e Premi per la traduzione di opere letterarie e scientifiche, nonché per la produzione, il doppiaggio e la sottotitolatura di cortometraggi e lungometraggi e di serie televisive destinati ai mezzi di comunicazione di massa.

Ad oggi, la Farnesina eroga due tipi di incentivi:

  • Premio: incentivo a un’opera italiana già diffusa all’estero
  • Contributo: incentivo alla futura traduzione e diffusione di un’opera italiana all’estero

Le candidature vanno presentate annualmente, come da Bando scheda, alle Ambasciate e agli Istituti Italiani di cultura.

Per l'anno 2022, le domande di partecipazione dovranno presentate entro e non oltre il 6 maggio 2022

 

PREMI NAZIONALI PER LA TRADUZIONE

Gli interessati sono invitati anche a visionare il Bando per i Premi alla Traduzione del Ministero della Cultura. La scadenza è l’ultimo giorno lavorativo del mese di marzo.

Ogni anno il Ministero della Cultura attraverso la Direzione Generale biblioteche e diritto d'autore conferisce i Premi Nazionali per la Traduzione a traduttori ed editori, italiani e stranieri, che abbiano contribuito alla diffusione della cultura italiana all'estero e della cultura straniera nel nostro Paese.

I Premi rappresentano un riconoscimento del valore culturale e professionale delle attivita' svolte nei campi della traduzione e dell'editoria.

Per l'anno 2022, le domande di partecipazione dovranno essere inviate, esclusivamente in formato digitale, tramite l'apposito applicativo telematico accessibile dal 1 marzo al 31 marzo 2022 - al seguente link:

https://www.librari.beniculturali.it/it/contributi/premi-nazionali-per-la-traduzione/Sportello-domande

Complessivamente il MIC assegna otto Premi, suddivisi in 4 premi maggiori e 4 speciali.

Le modalita' di accesso e partecipazione ai Premi Nazionali per la Traduzione sono regolate dalla circolare n.1 del 27 gennaio 2021.

Per ogni informazione i richiedenti potranno rivolgersi al seguente indirizzo
e-mail: preminaz-traduzione@beniculturali.it

 

 


529